Arnolfo: straordinario ristorante Relais & Chateaux a Colle Val d’Elsa

RISTORANTE ARNOLFO

“Come chef conosco bene il nostro territorio e so cosa può offrire, quindi cerco di creare una cucina del futuro, pur privilegiando costantemente la qualità dei prodotti che uso. Penso che l’Italia, da nord a sud, offra materie prime eccezionali e una grande varietà di prodotti che il mondo intero ci invidia. La nostra missione quindi è valorizzare i sapori del nostro paese, rispettando il prodotto e le suea qualità” parola di Gaetano Trovato, chef del due volte stellato ristorante Arnolfo, a Colle Val d’Elsa, sulla Siena – Firenze.

Lo Chef Gaetano Trovato formato in Europa presso i migliori chef, è tornato nella sua Toscana natale per elaborare una cucina a base di prodotti biologici, rivisitando i genuini sapori delle Crete Senesi con uno spirito contemporaneo.

«Territorio e Ricerca» e «Momenti contemporanei» sono due suggerimenti di menù stagionali. La carta include pasta fresca del giorno, vitello da latte allevato sulle colline di Siena, ma anche scampi, gamberi e pesce proveniente dalla costa tirrenica, una festa per gli occhi e per il palato.

Esperto sommelier, Giovanni Trovato vi guiderà attraverso una lista di 600 vini d’annata provenienti dalla Toscana e da altri terroir.

Curiosità: Arnolfo di Cambio è stato un importante scultore, architetto e urbanista, conosciuto anche come Arnolfo di Lapo data la sua nascita nella famiglia del notaio Messer Lapo. Arnolfo nacque, in una antica casa torre a mattoni rossi di Colle di Val d’Elsa, in provincia di Siena, tra il 1240 e il 1245, non si sono trovati documenti certi dell’evento, lo stesso per la data della scomparsa che viene data tra il 1302 e il 1310